Sonetto!

Dunque come alcuni di voi già sanno la vostra Regina è una patata poetica, e siccome oggi proprio non me ne tiene di studiare, visto che stanotte non riuscivo a dormire (e quindi sono stanca), ho deciso di sfogare le angosce delle mie giornate che mi tengono separata dal libro di citogenetica e genetica umana, componendo un sonetto!.
Ci tengo a precisare che l’iniziativa è nata da un suggerimento del mio amore super più al quale ho confidato il mio malessere in momento si sconforto. Mi raccomando fate attenzione al pathos, non domenticate l’immedesimazione che è essenziale per capire il fulcro del componimento!

Per aiutarvi a trovare la chiave di lettura userò (tanto per cambiare) delle emoticons che daranno un colorito più carico alle già cocenti espressioni…. ahahahaahah!!!

La composizione si intitola:

Il pesciolino lontano

OOOOOhhhh mio amore
gioia del mio cuore,
tesoro delle isole perdute
ti cerco e perdo la salute!!

In questo giorno doloroso
mi chiedo:”dov’è il mio patatoso?
il passerotto conturbante
dall’aria assai intrigante!”

In una notte di inizio estate
avendo le moppine abbandonate
un sogno balzò nella mia mente:
“un bacino sul piedino ormai è urgente!!!”

Oh principe informatizzato,
oh paperotto un pò spennato,
nelle mie speranze un cielo sereno
ci osserva felici sotto l’arcobaleno!!!

Beh che dire vi è piaciuta????? dite la verità siete rimasti scioccati!!Non ve l’aspettavate così bella eh? 

Ora che mi sono abbastanza rilasata torno al mio studio(lo stesso di prima ).Vi auguro una buona giornata e vi invito a riflettere accentuatamente sull’importanza di certe questioni che spero la composizione abbia suscitato in voi! ahahahaahahahahah !!!!

byeee !!!

6 risposte a Sonetto!

  1. fratellicapone scrive:

    hahahaha!!!:) E’ grandiosa!
    Mmmm… che mio cugino fosse un “passerotto conturbante” si sapeva (glielo dico sempre in quei momenti li’…) ma confesso che definirlo “paperotto un pò spennato” è davvero originale!!!Penso che lo sfotterò cosi’ per il resto dei suoi giorni!Hehe!

    Il finale è formidabile e sicuramente la poetessa sarà stata ispirata dalla canzone di Pupo “Su di noi” (“Su di noi nemmeno una nuvola, ecc…”).Tra l’altro, con il cantante toscano questo sonetto ha anche un’altro elemento in comune: è molto breve…
    W la poesia

  2. Chrono81 scrive:

    Amore ma come sei docia, bella e poetica!
    Ho provato delle intense emozioni leggendo i tuoi meravigliosi versi 8) e riconoscendomi pienamente nelle definizioni apprezzate anche dal Capone maior😀
    Le tue parole patate comunicano chiaramente il tuo bisogno di spisciularci (©) insieme come ai “vecchi tempi” e cercherò di fare tutto il possibile (con un pizzico di impossibile) per farti sentire coccolata e amata come non mai ma soprattutto ti prometto di non farti mai mancare i bacini sui tuoi piedini pagnottosi!😀
    SMACK!SMACK!SMACK!

    @fratellicapone
    Dai puffolo non confidare a tutti le frasi dei nostri momenti di intimità:mrgreen:

  3. docia scrive:

    cmq anke se caruccio, questo non è un sonetto! Un sonetto si compone di due quartine e due terzine a te sono 4 quartine……uhuhuhuh😛

  4. docia scrive:

    però si semp na poetess

  5. stelioeffrena scrive:

    Carina, peccato per gli smile ad intervallare le rime.
    Ciao!

  6. pisola scrive:

    hihi l’avevo scordato sono popo geniale!!!😆
    in effetti sono sempre ingorda di smile… la prox volta darò un tono diverso così magari è più facile da leggere😀 ahaha
    ciauuu🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: