C’era una volta…

…un Re! I miei lettori istantaneamente esclameranno. No miei cari state sbagliando…questa è una storia diversa…allora dov’eravamo…ah si…c’era una volta…Un pezzo di legno!…Qualcun altro interverrà interrompendo il racconto. Ehmm no mi dispiace non c’avete azzeccato neppure sta volta e se la finite di scassare le Palle rispondendo sempre in mezzo forse finisco di dire quello che volevo dire…Grazie!!! Allora C’era una volta…e or non c’è più. Fine. Piaciuta la storiella? Noooooooo! Beh infatti non volevo raccontare alcuna favoletta ma semplicemente proporre a ciascuno di voi un bel giochino…


Tutti noi patati siamo frutto dei fantastici anni Ottanta e se pensate che nel 2008 diventeranno maggiorenni i ragazzi del ’90 ci vuole poco per sentirsi…ehmm…come dire…non proprio dei fanciullini…quindi ho pensato perchè non ricordare la nostra infanzia elencando tutti quei giochi, quei programmi, quei sapori, quei profumi, quelle sensazioni, quei ricordi etc. etc. che ci hanno accompagnato nei nostri primi anni di vita e che magari al giorno d’oggi per un motivo o per un altro non c’appartengono più. Spesso ci è capitato di citare su questo blog alcune cose di cui sentivamo la mancanza…beh perchè non portarle nuovamente alla luce…semplicemente Ricordandole…

Inizio io e poi ognuno di voi se se la sente nei commenti può proseguire la lista…molte cose saranno strettamente personali non apparterranno a tutti…ma non importa…condividiamole…nel Post della Memoria( gli ebrei hanno un giorno e noi un intero post ).

Come dimenticare: le partite di pallone per le strade del paese e le mille e più scavalcate nelle abitazioni per recuperare i palloni “Appesi”, il nascondino, 1-2-3 stella, Color Color, guardie e ladri, nome cognome città, le sale giochi (Oasis, Furgone) e i loro gettoni…che quando avevi 200 lire avevi tutto ciò che si potesse desiderare, la mille lire, il Commodore64 e l’Amiga 500, i vestiti Benetton e Stefanel, Holly e Benji e il loro campo infinito, Pollon e la sua polverina, Calimero, i Giovedì Disney, Big, Bim Bum Bam alle 16 era sacro, la pistola coi piombini di gomma o quelli in ferro(era un sogno), la fionda, lo Sparafasuli, le macchine BBurago, i PlayMobil e le costruzioni della Lego, i film di Terence Hill e Bud Spancer( altro che Don Matteo ), la Bmx con le marce, le gare con le bici e le infinite cadute, andare allo stadio senza pagare, le ricerche in Biblioteca ed essere puntualmente espulsi per il troppo baccano…io mi fermo qui, continuate voi…

17 risposte a C’era una volta…

  1. pisola scrive:

    la cucinellaaaaa…le barbie…la casa di barbie con tanto di ascensore..il cavallo di brabie i mille vestiti si barbie…la carrozza, la gippona di barbie..candy candy,haidi,creamy,magica amy,sailor moon,piccola flo, gig robot,goldrake, mazinga,i 5samurai,(il resto lo lascio ai maschietti)!bia bieba bebieiba bebiebobebebiebo–bieububabebibobu(nn so kome si kiama il cartone)….renzy la strega!!!quelli di Baverly Hills(il cartone)badate bene!poi…😐 …. tutti i disneyyyy belllissimiiiii!!!i braccioli , terry e maggie , lo specchio magico..piccoli problemi di cuore..i pelusche…no vabbè quello è pure mo…:mrgreen:
    bella e mangiona..mogno mogno…(è il mio pimo e fidatissimo amico d’infanzia)non lo so ora mi fermo ki ma penserò ad altro…😀

  2. pisola scrive:

    fiocchi di cotone…le tania che mi regalava babbo qnd mi facevo le punture…il mio primo nastro per la danza!!!le piroette qnd non mi cagavo sotto di farmi male…😆 mo mi metto paura… ihihiihihih:mrgreen:

  3. docia scrive:

    @ Pisola:
    e… minnie e company e gira la moda?!

  4. tigerangel scrive:

    le feste di piazza coi loro giochi e il loro zucchero filato, il volo dell’angelo e I cavalieri di San Giuliano(ci sono tutt’ora ma lo spirito è profondamente diverso), L’Ass e mazz e le prime pizze con gli amici, il carnevale di Capua e i pellegrinaggi alla chiesa di Francolise e Briano, Le corse dei Cavalli e la gioia di entrare nelle scuderie per accarezzarli e farci qualche giretto(tenevamo gli infiltrati 😆 ), le feste di natale a casa dei nonni in cui ci riunivamo 70-80 persone alla volta, l’andare a compare il pesce al mercato di Pozzuoli, e realizzare i fuochi di Capodanno raccogliendo la polvere da sparo dalle “Botte Gialle”, i racconti dell’orrore e sfogliare in 7-8 i giornaletti porno nascosti per paura di essere scoperti e al minimo rumore ammacchiarli al meglio, le ragazzine che ti facevano vedere la patatina e tu quasi schifato…a saperlo che poi l’avresti rivista solo dopo anni e anni e avresti dovuto sudare 7 camicie per farlo 😆 , le mazzate date e ricevute, i dispetti alle signore sprucide, il vocabolario di male parole che si arricchiva di giorno in giorno….

  5. Chrono81 scrive:

    costruzioni lego, robot di tutti i tipi, sega master system, mega drive, super nintendo, rubare i campanelli di tutte le bici, rompere i vetri di chi mi stava sulle palle, fionde, archi e frecce di produzione propria, sparafasuli, spaccare la stella delle mercedes, fare esperimenti con l’idrolitina, collezionare exogini, manga giapponesi (anche erotico-comici tipo “la clinica dell’amore”… divertentissimo!), ore in sala giochi con 200 lire, street fighter a più non posso, giri in bici, correre in bici, cadere in bici, usare lo “sceriaturo” come trampolino di lancio, mettere nel garage la macchina, nascondino, acchiaparella, guerra con l’acqua, gettare palloncini pieni d’acqua sulle macchine, addestrare criceti d’assalto, mangiare cioccolata a sbafo, litigare con mio fratello, fare a botte con mio fratello, smontare le cose, schiacciapensieri di tutti i tipi, il mio primo pc (386 col tasto “turbo” per passare da 10 a 40 Mhz), giocare a mare con la sabbia, scavare voragini nella sabbia da cui non potevo risalire… continua😀

  6. pisola scrive:

    [ot]
    mmmm amore io credo che qnd facciamo i figli se vengono criminali abbuschi prima tu e poi loro…😐
    [ot]
    giocare a palla cazzimma contro il muro di casa di mio zio, picchiare smemo e poi dire a mamma che mi aveva picchiato e vederlo picchiare da mamma…😆 hihiihhiih
    avere paura di togliere le rotelle alla bici(non lo farei nemmeno mo😳 )la mia prima borsetta da vera fisrt lady,farmi fare il bagnetto da mamma… e il mio primo lucidalabbra alla fragola..(ke schifo sembrava il lisomucil😦 )… continua🙂

  7. Chrono81 scrive:

    … incendiare i cumuli di aghi di pino, rompere il citofono di una persona (nel senso che mi fissai con uno e gli ruppi il citofono a oltranza per due mesi di vacanza), fare tiro al bersaglio con la pistola a piombini (quelli veri di metallo), fare gli scherzi telefonici, spendere 50000 Lire in un colpo solo al bar per comprare solo cose di cioccolato (non dimenticherò mai quel giorno… avrò rischiato di andare in coma diabetico!) , rimanere scioccato per una bambina che mi invitò ad entrare in bagno con lei a vederla fare la pipì, rubare un pacchetto di M&M’s dal supermercato … continua

    Uà ora sono un c@zz0ne ma, rileggendo, da piccolo ero proprio teppista!😈

  8. tigerangel scrive:

    le nottate a pescare con papà e i suoi amici, i giambonetti nella ricreazione a scuola, il vantarsi di aver avuto Bravissimo a qualche compito e le liti con l’insegnante di Religione, le biglie, le figurine panini, il canotto rosso e blu, il Lago Patria pulito e le gare di canottaggio coi fratelli Abbagnale( ebbene si il lago patria era luogo di allenamento dei più grandi canoisti di tutti i tempi ed ora….lasciamo stare), il lido Patria II° o il lido La Favorita, gli scavi di Liternum e la loro storia affascinante, i racconti dei nonni sugli inizi del XX secolo e quelli di guerra, lo zoo(ora so che non è giusto tenere gli animali in gabbia, ma da piccolo era il mio posto preferito…adoravo tutto di quel posto..c’andavo tutte le domeniche) e l’edenlandia( il treno dei puffi, il galeone pirata, il viaggio nel far west e i tronchi le mie giostre preferite ), la piscina nella fattoria di un amico di uno zio, le giornate di lavoro in campagna a raccogliere le “cresommole” e le pesche, il rapporto coi cugini, la spensieratezza, l’ingenuità, la 126 nera sfondata sotto tipo macchina dei flinstones in cui entrammo la bellezza di 11 ragazzini e 2 adulti ed io riuscii addirittura ad indossare il completino da calcetto…non mi spiego ancora come abbia fatto, le prime partite di calcetto nei campetti con la sabbia rossa a terra, l’amichetta con la quale giocare al Dottore e l’ammalata o a Io Tarzan tu Jane(io facevo Tarzan…giusto per frugare i dubbi) e che ora se ci incontriamo per strada facciamo finta di non riconoscerci ;-( …acchiappare i topi con la colla e poi torturarli, la vendemmia e il mostoooo, le giornate trascorse a fare le “Buatte” di pomodoro, il sanguinaccio con vero sangue di maiale, le pesche sciroppate fatte in casa, le fiere di paese nelle quali comprare i pulcini colorati…che poi una volta a casa crescevano e mamma ci faceva il brodo…continua

  9. Chrono81 scrive:

    … le 500 lire giornaliere per comprarmi un cornetto, le partite a pallone col Capone Maior dove distruggevamo a pallonate tutto ciò che ci circondasse, vedermi “Colpo Grosso” con papà, andare sempre in salumeria col Capone Maior perchè la salumera era bona, le mie tartarughine, tutti i cagnolini che ho avuto, gli affollatissimi cenoni di Natale, i cavalieri dello Zodiaco, li mio stupendo kit da falegname potenziato con un trasformatore, progettare e realizzare uno sgabello di legno con papà, le centinaia di scherzi fatti a mio zio che reagiva sempre “cuonce cuonce”, andare in campagna, i giri sul trattore… continua

  10. pisola scrive:

    le partite a scopa con la nonna e zia Vincenzina, i preparativi per inciarmare i vestiti di carnevale, misurare le scarpe di mamma, fare la mestra ai miei pupazzi, chiedere a babbo di mettere per la56748393921021 milionesima volta la cassetta di cenerentola nel video,allenarmi a fare la ribaltata in palestra, fare le scampagnate per portare a spasso junga(cane di zia flavia)con zia flavia appunto, scendere nel tabacchino di nonna e fare incetta di caramelle, la domenica dalla nonna nel retro del tabacchino a mangiare la pasta e piselli fatta apposta per me:mrgreen: l’estate a formia con i miei cugini, arrampicarmi con marco (mio cugino)sul terrazzo dell’albergo di formia, cambiare i pannolini ai gemellini piccoli:mrgreen: (che belle maniate di panza ke ci ho fatto!!!) aspettare con ansia il mio compleanno x la torta con le fragolone… :mgreen: anke se questo lo faccio ancora!😀
    l’edenlandia sisi…passare le mattine con zia flavia qnd mamma andava all’università, giocare la sera a afre la maestra mentre mamma ripeteva genetica … continua…😀

  11. pisola scrive:

    giocare con la lego rosa (finalmente hanno pensato anke a noi ingegnose signorine) e rubare i maschietti dalla lego di paolo e i cavalli… hihiih😀
    rubare sempre uno gnoccoo qlk makkerone dal piatto di babbo prima di mangiare..(anke questa è un abitudine ch enon ho perso:mrgreen: )
    fingere il mal di pancia per non andare a scuola, fingere il mal di pancia per andarmene prima da scuola… farmi fare le trecce da marco la domenica fare il bagno alle bambole(sempre con marco), giocare con le polly pocket con mia cugina titty(quella ketina mi rubava sempre le mie preferite😡 ) giocare a rubba mazzetto con paolo e vincere:mrgreen: fare le super partite di puzzle bubble con paolo e stravincere..:mrgreen:
    tornei di carte con mamma e papà, il 7 e mezzo a capodanno e natale con i parenti, gli struffuli di mia zia a natale, il karaoke e i balli latino americane con zie e cugini alle feste nel salone di mia zia…(mio cugino marco ce li insegnava tutti😀 )
    le favolette di babbo prima di andare a dormire(le ammiscava tutte alla fine pareva beautiful e il gionro dopo se le era già scordate visto ke se le inventava), il falò di ferragosto, il mio primo cantatù, le giostre a cavalluccio, i tronchi, il tunnel dell’amore..(quello di edenlandia con le barche volanti), guardare i cartoni con smemo e zia marcella, giocare al dottore con mia cugina ilaria,(era piccola e faceva quello ke le dicevo io ihihhhiihih😆 ),le coccole!!!😀 …………continua😀

  12. tigerangel scrive:

    il primo amore…Titti … io 2 anni lei 18… mi sono sempre piaciute le donne più grandi😆 …quando la vedevo diventavo rosso fuoco…oggi so che tiene la bellezza di 6 figli… la cotta per la maestra a 5 anni…mi dichiarai pure ma lei mi rifiutò grrrrrrrrrr oggi è un allegra zitellona:mrgreen: , guardare la domenica sportiva sul divano con papà, i capitomboli pigliati per evadere dalla culla, le notti passate a dormire in mezzo agli zii…e la mattina lo zio mi andava a prendere l’ovetto fresco dalla gallina per farmi lo zabaione, il Napoli di Maradona e le feste scudetto, il circo, la mia amichetta colombiana Carmencita, gli spettacoli coi burattini alle elementari, mia mamma che mi rincorreva per tutto il vicolo pur di farmi mangiare ed io che scappavo…un giorno al 10000000 Km si scocciò e mi verso in testa la sogliola ormai gelida 😆 continua🙂

    P.S: Ma siamo gli unici 3 ad aver avuto un infanzia?

  13. pisola scrive:

    l’uovo alla cocche!!!ahahahah!!!😀 i minipony!!!i cartoni warner bros… tom e gerry, titty e silvetro, bi bip, l’uovo di pasqua…(ke ora mi negano impunemente!!!😦 ), ank’io ho avuto il mio primo amore:il ragazzo del negozio (credo vendesse cassette,stereo e simili)affianco al tabacchino ke è stato il mio primo fidanzato non consapevole…mi facevo portare in giro da lui per melito ero innamorata pazza😀😀 ora è sposato credo l’ho visto qlk tempo fa in palestra è diventato davvero brutto…😐 … beh da qnd l’ho lasciato deve essersela passata male…😎 …………………to be continued..😀

  14. pisola scrive:

    ps. si forse solo noi siamo stati piccoli…. o forse glialtri sono così vecchi ke l’hanno dimenticato😆
    cmq io sono ancora piccina …😐 ………………. :mgreen: forza patati testimoniate la vostra infanzia!!!😀

  15. Chrono81 scrive:

    … appostarmi quasi tutta la notte per vedere Babbo Natale o la Befana (infami non si sono mai fatti beccare😀 ), andare a fare la spesa o al mercato con mamma, la mitica moto elettrica con cui ho consumato il viale, la pista di automobiline, le figurine dei calciatori, le figurine Sgorbions (non so se ve le ricordate…), catturare insetti vari, imbalsamare uno scarafaggio enorme con la lacca e dipingerlo di blu in occasione dello scudetto del Napoli, rompere il lampadario per dare una mazzata a mio fratello, sciogliere nel forno il robot preferito di mio fratello per vendetta😈 , pariare col baracchino (apparecchio ricetrasmittente per radioamatori) di mio cugino, mettere tanta legna nel camino del nonno per fare tanto fuoco, correre senza ragione, invertire il sale con lo zucchero per scherzo (ricordo il menu: carne allo zucchero e caffè col sale), spaccare un tagliere di legno per giocare a karate (fu papà a riuscirci… e ho detto tutto😀 )… continua

  16. Smemo scrive:

    @Pisola
    LADRAAAA!!! i CAvalli della Lego li tieni ancora TU!!!!!!!!!!!!!!👿
    @chrono81
    ma lo sai che a parte i citofoni scassati e qualche esperimento di troppo, facevamo le stesse cazzate??? Pure io ho fatto un sgabello con pezzi di scarto dei lavori di mio padre, poi è arrivata Pisola con il suo dolce culetto e l’ha sfondato😥

    chiudere pisola nel ripostiglio (o a scelta in camera sua) dicendo: “c’è una sorpresa per te!”, legarla con le manette giocattolo o con funi improvisate, rompere un braccio a mia cugina (penso che adesso mi beco 30 anni di carcere per lesioni percosse e sequestro di persona…:mrgreen: ), giocare con le bambole con pisola e far finire puntualmente barbie e Ken nudi a fare le cosacce (della serie barbi va in montagna e tromba, Barbie va al mare e tromba, barbie va in campeggio e tromba (pero le feci una tenda extralusso bellissama!!!)). CAMILLOOOO!! Il bambolotto di Pisolo con la testa di adamantio, Che dolore mi finiva puntualmente in testa, era una cosa assurda, il giorno che lo buttamo ero contentissimo.
    Le figurine con le macchinine dentro!!!
    giocare a “mignolino” con le figurine a scuola e vincere praticamente di tutto, farsi sgamare dalla maestra per le bische clandestine che organizzavamo in classe(ho ancora dei tesori conservati!!! AHAHAH non li avrete mai !!!)
    Il Commodore 64 e le ore intere per far partire i giochi a casa di mio cuggggino!!! Per render l’idea nel frattempo giocavamo a scacchi e a dama…. oppure facevamo i conti per vedere se riuscivamo a comprarci il nintendo…
    Uhm mio cugino, (quello wireless per intenderci) bastardo teneva dei giocattoli bellissimi, aveva persino Daltanius e GORDIAN!!!! Li ha regalati a quel cretino di Genny che li ha distrutti pezzo pezzo. Per questo lo odierò a vita, anche se io avevo già tipo 18 anni😳

  17. pisola scrive:

    non è vero ke facevamo fare le cose sozze alle barbie eri tu che eri malato…!!!!!👿 brutto kretino!!!😡
    e cmq i tuoi cavalli non li riavrai mai!!!👿
    per ritornare al discorso principe ogni volta che smemo mi chiudeva in camera mamma puntualmente lo scommava di sangue!!!😆 erano momenti con un sapore unico… bei tempi:mrgreen: cmq ho un segreto… è arrivato il momento di svelarlo: Camillo is back!!!👿 !!!!😆 😆😆

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: