Benigni – V Canto – Video 10 minuti iniziali

Oggi ho riversato su Dvd lo stupendo spettacolo di Benigni e, per chi non l’avesse visto o per chi volesse rivederlo, ho messo su Youtube i primi 10 minuti della trasmissione, sperando che non cancellino il filmato per violazione di copyright (10 minuti su 240 140 sono circa il 4 7% dello show, non mi sembra tanto). Visto che parla anche di politica prego astenersi da commenti politici, grazie mille!😀
Se volete vedere qualche spezzone in particolare chiedete e cercherò di pubblicarlo.

24 risposte a Benigni – V Canto – Video 10 minuti iniziali

  1. dott104 scrive:

    Chrono per questa perla che hai fatto, la sodomizzazione che ti devo passano a due!😀

  2. Chrono81 scrive:

    😆 😆 😆
    Dott sei una meretrice!😆

  3. Smemo scrive:

    ovviamente poi il dvd me lo passi😀

  4. docia scrive:

    “Sono unica!” l’ha detto anche Benigni…”lui è unico!”

  5. docia scrive:

    nn puoi togliere questo e metti i minnuti da 10 a 20 e così via…così ,o vedo tutto!🙂

  6. Chrono81 scrive:

    @Docia
    Faccio prima a portarti il dvd a casa:mrgreen:

  7. dott104 scrive:

    Anche perchè li cancellerebbero appena si accorgono che è stato postato tutto il programma!

  8. pisola scrive:

    si eh?peccato….vabbè fa nulla..cmq io ho la precendenza sul dvd..pikkè l’amore è il mio…e quindi sono mie anche le sue creazioni…:mrgreen:

  9. pisola scrive:

    e magicamente ci trovammo la finanza a casa mandata dalla Rai/siae…

  10. Smemo scrive:

    uff ero io…

  11. Smemo scrive:

    (solo l’ultimo post ovviamente… ancora non son arrivato a fare le dichiarazioni d’amore a chronoO_o )

  12. natalia scrive:

    Per favore, mi passeresti il dvd dello spettacolo di Benigni (V canto inferno)? Se vuoi te lo compro. Avrei una certa fretta perchè devo fare un regalo di compleanno. Mi potresti aiutare? Grazie!!!!! Natalia

  13. fratellicapone scrive:

    Smemo vuoi smettere di fare lo zozzo con mio cugino? sono geloso!!!

  14. Chrono81 scrive:

    @Natalia
    La qualità video non è eccelsa (Raiuno non si vede benissimo a casa mia) quindi non so se sia adatto a un regalo. In ogni caso il DVD te lo passerei volentieri…se sapessi come fare! Cmq ho visto che su Emule si trova e credo che sia fatto anche meglio del mio, puoi scaricarlo da lì se hai fretta.😉

  15. claudia scrive:

    Secondo voi dove posso trovare la registrazione su dvd della trasmissione di Benigni del 29 novembre-Quinto canto-?
    Grazie ciao

  16. Smemo scrive:

    non credo esista in DVD a meno che la rai non decida di pubblicarne uno in futuro. Questo ovviamente per quanto riguarda canali per così dire ufficiali😀
    A quanto pare su Emule si trova, se ne hai la possibilità puoi provare a scaricarlo da lì.

  17. tigerangel scrive:

    Per chi è interessato a scaricare l’intera puntata del 29/11/2007 quinto canto dell’inferno di benigni utilizzando uTorrent vi fornisco questi due link:
    http://colombo-bt.org/index.php?topic=37714.0
    http://colombo-bt.org/index.php?topic=37565.0
    Poi segnalo anche questo altro link ke riguarda una puntata del 6/12/2007 forse?boh?mah?:
    http://colombo-bt.org/index.php?topic=38850.0
    Per ki ha urgenza di scaricare credo che utorrent sia preferibile ad emule..è molto più veloce

  18. Chrono81 scrive:

    [ot]
    Dott perchè hai tolto i commenti di Tigerangel???
    [/ot]

  19. dott104 scrive:

    Aveva scritto “moderateli”!!! bho!

  20. Chrono81 scrive:

    Vabbè ma era nel senso “accettateli” perchè in uno aveva messo più link ed era stato visto in automatico come possibile spam

  21. tigerangel scrive:

    Vedi Vedi..poi dite che io entro in sciopero per senza niente..sembra di essere ritornati in pieno periodo mussoliniano con la censura…w la libertà di espressione..w la repubblica..w la democrazia e w la fell(che non guasta mai)😆

  22. Chrono81 scrive:

    Ho riapprovato il commento😉

  23. mario romagnoli scrive:

    Grazie, avrei bisogno del pezzo che tratta di Ginevra e Lancillotto….o di tutto. bc

  24. CIAO, ANZI, ARRIVEDERCI … di Matilde Perriera, Liceo Classico “Ruggero Settimo” di Caltanissetta
    Eco, Manzoni, Tomasi di Lampedusa, Primo Levi ko, la Divina commedia al primo posto, 9% di preferenze nel sondaggio SDA del 23/01/08. “Nel poema fermenti umani tanto vivi da suscitare ancora profondo interesse” (Binni). 29 novembre u.s., “serata delle serate”, Benigni ha “interpretato” il dramma di Francesca da Rimini (V, Inf). Boom di ascolti, turbamento dei 10.076.453 telespettatori per i “miseri” cognati uccisi dal mostruoso Gianciotto Malatesta.. Per due ore e mezzo gli occhi incollati al piccolo schermo … Gli occhi, perché il cervello, forse, era in ferie. Pietà di Dante per “quei due che insieme vanno”? Comprensione per la relazione illecita? NO! Francesca è un’anima maledetta. Il narratore autodiegetico, innamorato della “sua” Beatrice, “cade come corpo morto”, l’autore eterodiegètico disapprova. Tante le “spie”: la giovane donna rimpiange i beni terreni, accarezza il “mal perverso”, piange “la bella persona che le è stata tolta”, ricorda la colpa del consorte offeso ma uccisore destinato alla “Caina”. Benigni, forse, non si è soffermato sulla tracotante ostinazione di Francesca che si snoda in 42 versi e non richiama l’inno della mansuetudine di Pia Dei Tolomei (V, Purg.). Nella penitente nessun rancore e molta amarezza verso Nello de’ Pannocchieschi, che, pur “disposandola con la sua gemma”, ha potuto compiere tanto male. La sposina crudelmente assassinata vela la colpa del marito, offusca particolari tragici, non ha sete di vendetta, ha perdonato. La sua odissea racchiusa in 7 versi s’incentra sulla funesta semplicità del “Siena mi fè, disfecemi Maremma” (v. 134), in cui il marmoreo “disfecemi” ne immortala la scomparsa nella silenziosa Maremma. La lettura di Benigni, seppur straordinaria, ha pure omesso il dramma di Piccarda Donati (III, Par.), rapita dal convento delle Clarisse per sposare Rossellino della Tosa. Il “ben creato spirito” fa sentire unicamente l’eco della sofferenza provata in un tempo remoto, gli stessi persecutori, sacrileghi responsabili, divenuti semplicemente “uomini al mal più ch’a bene usi”. Il lunghissimo monologo di Benigni, insomma, si è soffermato alla superficie di un “Amor, ch’a nullo amato amar perdona”, eludendo l’esame, a parere della scrivente, indispensabile, del percorso verticale e lineare che, con densità pregnante, il poeta trecentesco ha stagliato per i lettori di ogni tempo … Ciao, Dante, anzi arrivederci. Ieri mi hai aiutato a crescere, oggi mi ispiri, domani e sempre una copia della tua opera sarà sempre nella mia biblioteca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: